APTRASP - COMUNE DI MILZANO

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 22-giu-2023 02:31



GESTORI DEL SERVIZIO

 

1 - Gestore delle attività di gestione delle Tariffe TARI e dei rapporti con gli utenti:

Comune di Milzano

        

Comune di Milzano - Ufficio Ambiente

C.F.: 00898310172
 P.IVA: 00586380982

Sede generale: Piazza Roma, 1 Milzano (BS)

Tel. 030 954654
Fax. 030 954428

E-mail: tecnico@comune.milzano.bs.it

PEC: info@cert.comune.milzano.bs.it

 

Comune di Milzano - Ufficio Tributi

Responsabile
E-mail: tributi@comune.milzano.bs.it
Tel. 030 954654 

Sede generale: Piazza Roma, 1 Milzano (BS)

Tel. 030 954654
Numero Verde: 800 135452 

E-mail: tributi@comune.milzano.bs.it

PEC: info@cert.comune.milzano.bs.it



2 - Gestore del servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti urbani, spazzamento e lavaggio delle strade, gestione del centro comunale di raccolta:   

COGES S.p.A. 

COGES S.p.A. - Sede Legale

P.IVA: 00715260980
CF: 02987620172

Sede generale: Via Martinengo, 32 
Bassano Bresciano (Bs)

Tel. 030 9934848  
Fax. 030 9934967
Numero Verde: 800 135452

E-mail: direzione@coges.bs.it 


COGES S.p.A. - Sede Operativa

P.IVA: 00715260980
CF: 02987620172

Sede generale: Via Industriale n. 5 - 25020 
S. Gervasio Bresciano (Bs)

E-mail: segreteria@coges.bs.it 

 

 

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 22-giu-2023 02:32



1 - COMUNE DI MILZANO - Ufficio Tributi

Responsabile 
Referente 
Telefono 030 954654
Numero Verde 800 135452
E-mail tributi@comune.milzano.bs.it

 
ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO

E' preferibile prendere appuntamento

Lunedì9:30 - 12:30  
Mercoledì
9:30 - 12:30
Giovedì
: 9:30 - 12:30


2 - CO.G.E.S. S.p.A. 


Sede operativa:
 Via Industriale n. 5 - 25020 S. Gervasio Bresciano (Bs)
Numero Verde: 800 135452
 E
-mail direzione@coges.bs.it 


ULTIMO AGGIORNAMENTO: 12-set-2023 11:24


ULTIMO AGGIORNAMENTO: 05-ott-2022 03:58



RACCOLTA RIFIUTI: INFORMAZIONI E CALENDARI 

Le informazioni relative ai calendari e orari di raccolta sono consultabili al seguente link: COGES S.p.A. - ARERA TRASPARENZA 


in particolare: 

http://www.ambientepuntuale.it/apfiles/\public\MILZANO-COGES.pdf

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 04-ott-2022 11:20



CAMPAGNE STRAORDINARIE

Non sono previste nell'anno in corso campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e l'apertura/chiusura di nuovi centri di raccolta.

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 04-ott-2022 12:40



GUIDA ALLA DIFFERENZIATA
Le informazioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani sono disponibili al seguente link: 

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 22-giu-2023 02:29



CARTA DELLA QUALITA' DEL SERVIZIO INTEGRATO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 
 

Il documento è liberamente consultabile e scaricabile.  


Allegato_A_Carta_della_qualità_del_Servizio_rifiuti_urbani.pdf

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 02-dic-2022 03:51



PERCENTUALE DI RACCOLTA DIFFERENZIATA 

Percentuale di raccolta differenziata raggiunta sul territorio comunale: ISPRA :: Catasto Nazionale Rifiuti (isprambiente.it) 


ULTIMO AGGIORNAMENTO: 04-ott-2022 12:47



CALENDARIO E ORARI PULIZIE DELLE STRADE
 
 
 Il servizio di spazzamento meccanizzato viene effettuato con frequenza:

Zona residenziale: settimanale/ogni 15 giorni/mensile dalle ore 06.00 alle ore 12.00

Zona commerciale/artigianale: settimanale/ogni 15 giorni/mensile dalle ore 06.00 alle ore 12.00.

Il servizio di spazzamento manuale viene effettuato una volta alla settimana dalle ore 08.00 alle ore 12.00

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 04-ott-2022 11:31



REGOLE DI CALCOLO DELLA TARIFFA TARI

Le tariffe della TARI sono commisurate sulla base dei criteri determinati dal “metodo normalizzato” di cui al D.P.R. n. 158 del 1999 (art. 1, comma 651, della legge n. 147 del 2013).

 

UTENZE DOMESTICHE

UTENZE NON DOMESTICHE

T = [( TF x sup + TV) – Rid ] / 365 x G

T = [( TF + TV) x sup – Rid ] / 365 x G

 

T = tributo liquidato

TF = tariffa fissa 

TV = tariffa variabile

Rid = eventuali riduzioni applicate

Sup = superficie locali (MQ)

G = periodo di occupazione dell’immobile

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 17-ott-2022 02:37



RIDUZIONI APPLICATE ALLA TARIFFA TARI

Le eventuali riduzioni applicate alla tariffa sono disciplinate dal Regolamento Tari del Comune.


ULTIMO AGGIORNAMENTO: 11-giu-2024 12:58



ATTI APPROVAZIONE DELLE TARIFFE TARI 

Gli estremi degli atti di approvazione delle tariffe TARI applicabili sul territorio.

Dipartimento Finanze - TARI - Ricerca - Comuni - Scelta anno - Risultato ricerca


Allegato_A
approvazione_tariffe_TARI_anno_2024_.pdf

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 11-giu-2024 12:59



REGOLAMENTO TARI
Qui si può accedere in tempo reale ai Regolamenti direttamente dal portale del MEF (Dipartimento delle Finanze): 
Dipartimento Finanze - TARI - Ricerca - Comuni - Scelta anno - Risultato ricerca
 


DELIBERA: DELIBERA_REG_TARI_2023.pdf

REGOLAMENTO 2023: REGOLAMENTO_TARI_2023.pdf

REGOLAMENTO_RATEIZZAZIONE.pdf

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 05-ott-2022 04:27



MODALITA' DI PAGAMENTO 

Il Pagamento della TARI è effettuato con il modello F24. Questa modalità di pagamento è gratuita e non comporta alcuna spesa aggiuntiva.


ULTIMO AGGIORNAMENTO: 04-ott-2022 11:59



SCADENZE PER IL PAGAMENTO DELLA TASSA RIFIUTI

Le scadenze di pagamento sono disciplinate dal Regolamento TARI del Comune di competenza. Gli avvisi di pagamento in acconto sono calcolati sul 50% dell’importo dovuto per l’anno precedente, con riserva di conguaglio da effettuarsi nella seconda rata determinata in relazione al Piano finanziario ed alle tariffe TARI dell’anno in corso.

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 04-ott-2022 12:10



INFORMAZIONI PER OMESSO PAGAMENTO 

Le informazioni in caso di ritardato/omesso versamento della TARI sono disciplinate dal Regolamento Comunale.

In caso di omesso/parziale versamento degli avvisi emessi si procederà con la notifica di un apposito atto di sollecito per il recupero dell’importo non versato, a mezzo raccomandata, messo notificatore o PEC.

Nel caso di omesso/parziale versamento del sollecito, si procederà con la riscossione coattiva, applicando la sanzione prevista dall’art.13 del decreto legislativo 18 dicembre 1997 n.471, oltre all’addebito di interessi calcolati nella misura dell’interesse legale. 

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 04-ott-2022 12:14



SEGNALAZIONI ERRORI IMPORTI


PROCEDURA PER LA SEGNALAZIONE DI ERRORI RELATIVI AGLI ADDEBITI TARI

La segnalazione per importi erroneamente addebitati e/o variazioni relative all’utenza deve avvenire con apposito modulo liberamente scaricabile dal sito del Comune.

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 04-ott-2022 12:17



DOCUMENTI DI RISCOSSIONE ONLINE 

Il cittadino può esprimere la volontà di ricevere le comunicazioni relative alla Tassa Rifiuti in formato elettronico compilando l’apposito modulo. 

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 04-ott-2022 12:21



ARERA - RIFIUTI

Eventuali nuove disposizioni del quadro regolatorio e comunicazioni agli utenti da parte dell’Autorità sono liberamente consultabili e accessibili dal sito di ARERA.

ARERA - Elenchi

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 27-lug-2023 02:57



Il numero verde gratuito dedicato è raggiungibile 24 ore su 24 (sia da rete fissa che da mobile).

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 27-lug-2023 03:55



Il posizionamento della gestione nell’ambito della matrice degli schemi regolatori (di cui all’Articolo 3 del TQRIF): SCHEMA I “livello qualitativo minimo”.

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 27-lug-2023 04:09



Standard generali di qualità e competenza dei gestori ai sensi del TQRIF_Deliberazione Arera n. 15/2022/R/Rif del 18/01/2022.
I primi dati relativi all’applicazione della Delibera 15/2022/R/Rif saranno pubblicati entro i 31/03/2024.
L’Ente Territorialmente Competente non ha approvato standard aggiuntivi o migliorativi rispetto allo schema regolatorio adottato.

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 02-ago-2023 11:57



Anno 2023

  • TARIFFA MEDIA APPLICATA ALLE UTENZE DOMESTICHE
     - PARTE FISSA: 0,26115 €
     - PARTE VARIABILE: 190,51 €
     
  • ARTICOLAZIONE DEI CORRISPETTIVI APPLICATI ALLE UTENZE DOMESTICHE E ALLE UTENZE NON DOMESTICHE:
    Tariffe 2023 (finanze.gov.it)

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 28-lug-2023 11:26



Rateizzazione degli importi: ART. 41 del Regolamento Comunale:

 "1. Il Comune, in qualità di gestore delle tariffe e rapporti con gli utenti è tenuto a garantire la 

possibilità di ulteriore rateizzazione di ciascuna delle rate previste dall’art.27.1 dell’Allegato 

27 “A” della delibera ARERA n. 15/2022, per le seguenti fattispecie:

a) Agli utenti che dichiarino mediante autocertificazione ai sensi del D.P.R. 445/2000 di 

essere beneficiari del bonus sociale per disagio economico previsto per il settore elettrico 

e/o gas e/o per il settore idrico.

b) Utenti che si trovino in condizioni economiche disagiate, individuati secondo i criteri dal 

Comune in qualità di Ente territorialmente competente;

c) Qualora l’importo addebitato superi del 30% il valore medio riferito ai documenti di 

riscossione emessi negli ultimi due anni.

2. Al documento di riscossione dovranno essere allegati F24 per il pagamento rateale 

dell’importo dovuto.

3. L’importo di ogni singola rata non potrà essere inferiore ad una soglia minima pari ad € 

100,00(cento), fatta salva la possibilità per il gestore di praticare ulteriori rateizzazioni 

migliorative indipendentemente dall’importo dovuto."

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 02-ago-2023 11:53



1. Richiesta di attivazione: ART 12 del Regolamento Comunale

"Entro novanta giorni solari dalla data di inizio del possesso o della detenzione dell’immobile, 

l’utente deve presentare al Comune, in qualità di gestore dell’attività di gestione tariffe e rapporto 

con gli utenti, la richiesta di attivazione del servizio.

La richiesta, redatta su apposito modulo scaricabile dal sito internet del Comune, in modalità anche 

stampabile ovvero compilabile online, deve essere presentata all’Ente medesimo entro il termine di 

cui al comma 1, a mezzo posta, via e-mail o consegna allo sportello fisico.

Il modulo per la richiesta di attivazione del servizio deve contenere almeno i seguenti campi 

obbligatori:

a) Il recapito postale, di posta elettronica o fax al quale inviare la richiesta

b) I dati identificativi dell’utente tra i quali:

- Per le utenze domestiche: cognome, nome e codice fiscale;

- Per le utenze non domestiche: denominazione societaria o dell’ente titolare dell’utenza, 

partita Iva o codice fiscale per i soggetti privi di partita Iva;

c) Il recapito postale e l’indirizzo di posta elettronica dell’utente;

d) I dati identificativi dell’utenza: indirizzo, superficie e dati catastali dell’immobile e, in 

aggiunta:

- Per le utenze domestiche: numero degli occupanti residenti e/o domiciliati;

- Per le utenze non domestiche: l’attività o le attività effettuate dall’utenza;

e) La data in cui ha avuto inizio il possesso o la detenzione dell’immobile, adeguatamente 

documentata, anche mediante autocertificazione ai sensi del D.P.R. 445/2000."

2. Richiesta di variazione: ART 35 del Regolamento Comunale

"La dichiarazione, originaria, di variazione o cessazione, relativa alle utenze domestiche deve 

contenere:

- per le utenze domestiche:

a) l'indicazione dei dati identificativi del soggetto che la presenta;5

b) l'indicazione dei dati catastali dell'immobile;

c) per le utenze di soggetti residenti, il numero degli occupanti l'utenza;

d) per le utenze di soggetti non residenti il numero di soggetti occupanti l’utenza;

e) l'ubicazione, superficie e destinazione d'uso dei singoli locali ed aree denunciati e 

delle loro ripartizioni interne, compresi i locali e le aree non soggetti alla tariffa;

f) la data di inizio dell'occupazione o conduzione dei locali ovvero la data in cui sono 

intervenute le variazioni denunciate;

g) i dati identificativi del proprietario dei locali;

h) il titolo di occupazione (proprietario, usufruttuario, locatario o titolare di altro diritto 

sull’immobile);

i) la sussistenza dei presupposti per la fruizione di riduzioni o agevolazioni.

- per le utenze non domestiche:

a) l'indicazione dei dati identificativi (Codice Fiscale, residenza, dati anagrafici) del 

soggetto che la presenta (rappresentante legale o altro);

b) l'indicazione dei dai catastali dell'immobile;

c) l'Indicazione del proprietario dell'immobile se diverso dal conduttore;

d) l'indicazione dei dati identificativi dell'utenza non domestica, (natura giuridica, 

denominazione e scopo sociale o istituzionale Codice Fiscale/Partita IVA e codice 

ATECO dell'attività, sede legale);

e) l'ubicazione, superficie e destinazione d'uso dei singoli locali ed aree denunciati e delle 

loro ripartizioni interne, compresi i locali e le aree non soggetti alla tariffa;

f) la data di inizio dell'occupazione o conduzione ovvero la data in cui sono intervenute le 

variazioni denunciate;

g) la sussistenza dei presupposti per la fruizione di riduzioni o agevolazioni.

4. All'atto della presentazione viene rilasciata ricevuta della denuncia, che, nel caso di 

spedizione, si considera presentata nel giorno indicato con il timbro postale o, se inviata 

tramite posta elettronica, nel giorno del suo ricevimento.

5. La mancata sottoscrizione e/o restituzione della dichiarazione non comporta la sospensione 

delle richieste di pagamento.

6. Gli uffici comunali, in occasione di richiesta di residenza, rilascio di licenze, autorizzazioni 

o concessioni, devono invitare il contribuente a presentare la dichiarazione nel termine 

previsto, fermo restando l’obbligo del contribuente di presentare la dichiarazione anche in 

assenza di detto invito."


3. Richiesta di cessazione: ART 35 del Regolamento Comunale



E’ possibile reperire i modelli per la compilazione delle richieste di attivazione, variazione e cessazione nella sezione 3.1C MODULISTICA.